Comune di Città di Castello (PG)

CONSIGLIO COMUNALE LUNEDì 30 NOVEMBRE 2015.BADANTATO DI CONDOMINIO E PALAJOAN

giovedì 23 novembre 2017
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
..
CONSIGLIO COMUNALE LUNEDì 30 NOVEMBRE 2015.BADANTATO DI CONDOMINIO E PALAJOAN
Firma
04-12-2015 -

BADANTATO DI CONDOMINIO ANCHE A CITTA’ DI CASTELLO


Badanti di condominio, che dietro un piccolo compenso orario aiutino i loro vicini in difficoltà, integrando il proprio reddito e fornendo un servizio di prossimità prezioso per gli anziani senza una rete parentale: questa nuova figura, già presente con successo in alte realtà italiane,sarà attivata a Città di Castello, dopo il voto favorevole , quasi all’unanimità - contrario Marcello Rigucci della Lega - alla mozione del capogruppo del PD Gaetano Zucchini, che ha proposto l’istituzione di quello che tecnicamente è definito “Operatore di condominio e di quartiere”. “L’aspettativa di vita si è alzata ed un numero crescente di persone anziane con contenute risorse economiche, ha bisogno di un aiuto minimo per il disbrigo delle normali attività quotidiane, che potrebbero essere svolte da un operatore, condiviso tra più utenti, pagato per il solo tempo della prestazione, così vicino da poter essere contattato e gestito senza preavvisi o formalità” ha spiegato Zucchini “questa figura potrebbe essere ricoperta dai tanti che la crisi ha reso inoccupati o sottoccupati e allo stesso tempo sviluppare una rete di prossimità informale nello spirito del sistema integrato previsto dalla legge 328 del 2000”.

Nella proposta Zucchini prevede che sia il Comune a farsi promotore del progetto, creando un elenco di operatori che assistano più utenti in ambito condominiale, di quartiere o della stessa frazione, dotati dei requisiti minimi: idoneità fisica; maggiore età; residenza nel comune; condizione di disoccupazione o inoccupazione; in regola con la normativa in materia di immigrazione; patente di guida. In questo caso sarebbero i Servizi sociali del comune a verificare il rispetto dei criteri di ammissibilità e a tenere l’elenco degli operatori e dei potenziali committenti. Per il compenso infine si ricorrerebbe ad un pratico pagamento attraverso i buoni Inps. Soddisfazione è stata espressa da Zucchini per il consenso che ha riscosso il badantato di condominio in consiglio comunale”, “in quanto innova la rete di sostegno del territorio senza gravare sugli enti pubblici, che avrebbero un ruolo regolatore”. Il voto contrario del consigliere della Lega Marcello Rigucci è stato motivato con la presenza già in essere “di associazioni di volontariato che svolgono lo stesso compito”.



 

PALAJOAN IN CONSIGLIO COMUNALE


Impiantistica sportiva in consiglio comunale a Città di Castello: con un’interrogazione del capogruppo del Polo tifernate Cesare Sassolini ha chiesto a Massimo Massetti, titolare dell’assessorato in cui convivono le deleghe a Sport e Lavori Pubblici, quale sia la condizione del PalaJoan, il palazzetto più recente del centro sportivo Belvedere, su cui erano stati annunciati interventi, connessi all’adeguamento alle partite del campionato di A1 di volley, “poi non realizzati perché non sufficienti per i nuovi standard nel frattempo introdotti dalla Federazione e quindi oggetto di una nuova valutazione quando la società di pallavolo non ha proseguito il suo percorso agonistico” ha specificato in prima battuta Massetti a fronte delle dichiarazioni di Sassolini in base alle quali al PalaJoan “da quattro anni regna il degrado; i fondi iscritti a bilancio, circa 300mila nel 2014, finalizzati anche al rifacimento di tetto e spogliatoi non sono stati utilizzati: infiltrazioni d’acqua rendono precario l’utilizzo sia del PalaJoan che della Sala B, dove sono ancora in corso i lavori nonostante l’Amministrazione avesse annunciato entro il 13 novembre l’ultimazione. Quando e quale sarà l’intervento risolutivo per entrambe le sale?”. “E’ una coincidenza fortunata che i lavori di adeguamento al PalaJoan non siano stati eseguiti” ha spiegato Massetti perché “sarebbe stato un dispendio di soldi superfluo dal momento che l’urgenza, disputare le partite dell’A1, era venuta meno. Sul tetto, che mostrava criticità, siamo intervenuti ed ora la struttura ospita le attività del settore giovanile molto numeroso della Gherardi-Cartoedit che sta affrontando con buoni risultati anche il campionato di volley B2, aspettando di tornare a militare in categorie più importanti. Le risorse previste sono state impiegate per le migliorie alla viabilità, una priorità di rango certo non inferiore. Ma non abbiamo distolto contributi allo sport: sulla Sala B, compatibilmente con l’attività della società di basket, abbiamo superato il problema delle infiltrazioni e, nel periodo di interdizione per lavori, aggiunto alcune migliorie, per 24mila euro, tra cui il nuovo palchè della pavimentazione e nuovi canestri. In contemporanea abbiamo investito anche nell’impianto di aereazione delle piscine per 66mila euro. Un impegno a tutto campo - ha concluso l’assessore - per mantenere il livello alto e l’alta capillarità delle strutture sportive in tutto il comune, che non ha distolto fondi all’impiantistica ma li ha diretti dove c’era più necessità ed urgenza”.

 

 


Condividi questo contenuto

Privacy - Note legali - Accessibilità - Posta interna - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune - Cookie Policy

Comune di Città di Castello - Piazza Gabriotti, 1 06012 Città di Castello (PG) - Telefono 07585291 Telefax 0758529216
Posta elettronica certificata (Pec) comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Codice Iban: IT 38 R 01030 21600 000002529803 (Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Garibaldi - 06012 Città di Castello PG)

Il portale del Comune di Città di Castello (PG) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Città di Castello (PG) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it