Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

LA CONSULTA DEL COMITATO ARBITRI UMBRO A CITTA' DI CASTELLO - MASSETTI: "OMAGGIO ALLA CITTÀ E ALLA SUA TRADIZIONE ARBITRALE"
comune digitale
10.12.2015 -

“La scelta del Comitato Regionale Arbitri dell’Umbria di tenere a Città di Castello la riunione della consulta regionale ci rende orgogliosi, perché sottolinea l’importante tradizione arbitrale della nostra città e ci permette di far conoscere la sua ricchezza culturale e artistica”. L’assessore allo Sport Massimo Massetti commenta con soddisfazione la presenza a Città di Castello dei vertici del Comitato Regionale Arbitri di calcio, guidati dal presidente Luca Fiorucci, per partecipare alla riunione della consulta regionale convocata nella sala del consiglio comunale tifernate, alla quale hanno preso parte trenta fischietti in rappresentanza delle sei sezioni umbre e degli organismi federali, alla presenza di Umberto Carbonari del comitato nazionale dell’Associazione Italiana Arbitri. All’incontro, che si è tenuto per la prima volta a Città di Castello, l’assessore Massetti ha portato il saluto dell’amministrazione comunale e del sindaco ed è intervenuto anche il vescovo della Diocesi di Città di Castello monsignor Domenico Cancian, che ha sottolineato l’importante esempio degli arbitri come custodi delle regole del gioco, ma anche delle regole di comportamento che sono alla base della convivenza quotidiana. Come da abitudine consolidata, le riunioni annuali della consulta vengono tenute in città diverse dell’Umbria per incontrare i rappresentanti delle sezioni locali, ma anche per avere l’opportunità di conoscere meglio i centri più importanti della regione. Ecco perché la riunione di Città di Castello, oltre che permettere di adempiere ai necessari doveri istituzionali riguardanti l’attività arbitrale, ha dato l’opportunità alla delegazione di fischietti umbri di visitare alcuni luoghi significativi, come la Pinacoteca comunale, la Collezione Burri a palazzo Albizzini e la Basilica Cattedrale. “Essere a Città di Castello è per noi doveroso, considerando l’importante tradizione arbitrale di questa piazza, che ha sempre espresso direttori di gara di alto livello nella sua storia – ha commentato il presidente Fiorucci  - ma è anche un piacere, perché abbiamo ammirato una città bellissima, con testimonianze storiche e artistiche davvero splendide”. La riunione della consulta regionale è coincisa con il debutto ufficiale del neo presidente della sezione di Città di Castello Michele Ceccagnoli, che è stato salutato dal presidente Fiorucci con l’auspicio di “far crescere nel migliore dei modi i giovani arbitri locali e proporli per le più alte categorie nazionali”. “La presenza a Città di Castello dei vertici regionali è per noi un segno di fiducia importante e un forte motivo di incentivo per la nostra attività”, ha sottolineato Ceccagnoli, che ha indicato gli obiettivi principali del proprio mandato nel “creare una squadra di arbitri che sappia crescere insieme e, sulle orme dei miei predecessori, lavorare per far emergere i giovani e investire sulle nuove generazioni”.

 
Scarica allegato (6776 kb) File con estensione jpg
Scarica allegato (6528 kb) File con estensione jpg


Condividi