Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

A PIEDI LUNGO LO "STIVALE" PER PROMUOVERE LO SPORT - ALESSANDRO BELLIERE, 85 ANNI, MARATONETA DEI RECORD E' GIUNTO OGGI A CITTA' DI CASTELLO - AD ACCOGLIERLO SINDACO BACCHETTA E ASSESSORE MASSETTI
belliere e sindaco
23.07.2018 -

Maglietta azzurra d’ordinanza, calzoncini corti, scarpe da ginnastica e zainetto in spalla,  Alessandro Bellière, l’alpino-paracudista 85anni (campione di atletica leggera negli anni ’50) ha fatto ingresso nella sala del consiglio comunale questa mattina alle ore 12, come da programma dopo aver percorso i circa sedici chilometri della 57esima tappa da Monterchi a Città di Castello. Tutto secondo copione. Ad attenderlo nell’aula consiliare il sindaco, Luciano Bacchetta e l’assessore allo sport, Massimo Massetti. “Con il cammino di questa mia ultimissima sfida – ha dichiarato Bellière - intendo unire in un virtuale abbraccio lungo 4.245 Km per 146 tappe tutte le 20 province capoluogo di regione. Quando avrò terminato questa quinta sfida avrò percorso sul territorio italiano oltre 20mila chilometri in 601 tappe. Desidero incontrare, come ho già fatto nelle altre sfide, scolaresche, giovani, anziani e diversamente abili, nello spirito di amicizia che la sana attività sportiva promuove e naturalmente sempre all’insegna del mio motto: “Volere è Potere””, ha precisato ancora il maratoneta dei record che dopo, una sosta in terra altotiberina ripartirà domani mattina alla volta di Apecchio, circa 30 chilometri della 58esima tappa. Bellière ha deciso di percorrere a piedi per l’ultima volta l’Italia da nord a sud (4.245 chilometri): da Genova a Palermo, un percorso iniziato lo scorso 28 maggio che si concluderà in Sicilia il 24 Ottobre, 146esima tappa, nel giorno del suo compleanno. “Percorrendo a piedi questi luoghi dalla Valtiberina toscana fino alla vostra bellissima città si possono cogliere tutte quelle sfumature e caratteristiche che ne fanno un luogo davvero straordinario sotto ogni profilo, ambientale, architettonico, storico e sociale, a partire dalla gente e dalla vostra cordialità”, ha concluso Alessandro Bellière ringraziando sindaco e assessore allo Sport e tutta la comunità locale. “Chi promuove lo sport, i sui valori autentici di sana competizione, rispetto degli avversari e condivisione di una passione è sempre il benvenuto nella nostra città” – hanno dichiarato il sindaco Luciano Bacchetta e l’assessore allo sport, Massimo Massetti, che si sono congratulati con Bellière per questa ultima impresa a piedi per l’Italia e gli hanno consegnato il volume, “Umbria Emozioni dal cielo” che racchiude immagini mozzafiato e testi sugli scorci ed angoli più suggestivi della regione Umbria.

Chi è Alessandro Bellière. Nasce a Parma il 24 ottobre 1933, bolognese da 60 anni, ora residente a Molinella (BO). Svolge il servizio militare a Bressanone, nel primo plotone al mondo formato da alpini-paracadutisti. La grande passione per lo sport lo porta negli anni ’50 a diventare un atleta nazionale di atletica leggera, disciplina fondo, e successivamente marcia, partecipando a varie gare nazionali ed internazionali. Nel giorno del compimento dei suoi 65 anni effettua alcuni lanci col paracadute presso l'aeroporto di Molinella (BO). Non pago per aver visitato dagli anni '60 in avanti i mari più belli ed incontaminati di tutto il mondo, inizia ad avvicinarsi al trekking per decidere, all'età di 78 anni, di percorrere a piedi il percorso da Bologna a Roma, attraverso gli Appennini. All'avvicinarsi degli ottant'anni decide di esplorare i propri limiti, conscio dell'ottima salute e dell'allenamento quotidiano che la passione per il trekking gli porta. E decide di percorrere a piedi l'intera Italia, da nord a sud. Nel 2013, per festeggiare gli ottant’anni, percorre a piedi quasi 1.700 km, suddivisi in 42 tappe, partendo dal comune italiano più a nord, Predoi (BZ), per arrivare nel giorno del suo compleanno, il 24 ottobre, ad Ispica (RG), uno dei comuni più a sud dell’Italia. Nel 2014 percorre a piedi quasi 4.600 km, suddivisi in 137 tappe, cercando di visitare quasi tutta la costa italiana. Partenza da Ventimiglia (IM) e arrivo, sempre nel giorno del suo compleanno, a Trieste. Nel 2015 percorre a piedi quasi 2.100 km, per un totale di 66 tappe, camminando per lo più lungo la catena appenninica italiana, partendo da Chiavenna (SO) e arrivando il giorno del suo compleanno a Trapani. Nel 2016 la pensa grossa, e partendo il primo di aprile da Aosta, dopo 6.127 km, 7 mesi di cammino e 4 paia di scarpe, arriva il 24 ottobre a Palermo, bruciando 207 tappe sparse per tutto lo stivale. Nel 2017 si riposa, effettuando solo una “24 ore non stop”, nel giorno del suo compleanno, percorrendo a piedi circa 122 km nelle campagne di Molinella (BO). Nel 2018, anno del compimento degli 85 anni, decide di concludere la sua avventura podistica percorrendo in 5 mesi circa 4.250 km, partendo il 28 maggio da Genova, per arrivare a Palermo il 24 ottobre 2018, giorno del suo 85esimo compleanno. 

 


Condividi